Mi sono innamorata.

Sono pronta a gridarlo ai quattro venti e senza vergogna.

Incredibilmente si tratta di una donna. Eccola:

Il suo nome è Kayla Itsines e, a dispetto del nome greco, è australiana. Ha un fisico da urlo e due gambe chilometriche, però non la amo per questo.

La amo per quello che mi ha insegnato e da quando c’è lei nella mia vita, sto meglio.

Da diversi mesi seguo il suo profilo Instagram e (cazzarola!) questa donna ti mette una carica pazzesca!

Il profilo è disseminato di immagini di ragazze di tutto il mondo che, seguendo la sua guida fitness, sono riuscite a cambiare la propria vita. Il cambiamento più grande non è nel corpo, ma nella mente. Queste donne sono riuscite ad adottare uno stile di vita sano, si tengono in forma, mangiano bene e soprattutto si sentono belle. Si impegnano per migliorare il proprio corpo, ma al tempo stesso si accettano così come sono, perché l’obiettivo finale non è mai diventare come la modella di Victoria Secret o quell’attrice famosa che ha un vitino da vespa. L’obiettivo finale è diventare la migliore versione di se stesse, mettersi in competizione con se stesse e mai con le altre donne.

Una mia cara amica mi ha prestato la guida di Kayla: si chiama Bikini Body Guide e prevede un percorso di 12 settimane durante le quali vengono proposti esercizi massacranti, che a confronto, l’addestramento dei marines è una barzelletta…

Però c’è una buona notizia: la sofferenza dura poco, appena 28 minuti al giorno. Niente che non si possa fare in pausa pranzo, a patto che si abbia anche il tempo di fare una doccia, perché il sudore inizierà a gocciolare perfino negli angoli più reconditi del vostro corpo. L’alternativa è lo shampoo secco, ma ne serve una confezione formato famiglia!

Spiego nel dettaglio come funziona. Si inizia sempre dal warm up: c’è chi corre sul tapis roulant, chi salta con la corda e chi fa semplici esercizi di riscaldamento come i jumping jack. Io ho un metodo tutto mio, accendo la musica e inizio ad agitare braccia e gambe come se mi trovassi in mare e stessi per annegare. Avete presente la scena del film Flash Dance in cui la protagonista inizia a muoversi come una forsennata sulle note della canzone Maniac? Ecco, immaginate qualcosa del genere, ma in una versione più pazzotica. È un po’ strano, lo so, ma posso garantire che funziona alla grande! Quando siete grondanti di sudore e vorreste spalmarvi sul divano con la lingua di fuori, avete finito il riscaldamento e siete pronte per iniziare.

Il programma prevede 2 sessioni di 7 minuti da ripetere 2 volte e intervallati da un minuto per prendere respiro. Mi spiego meglio:

-fate la prima sessione di 7 minuti

-riposatevi per un minuto

-fate la seconda sessione di 7 minuti

-altro break di un minuto

-ripetete la prima sessione di 7 minuti

– riposino di un minuto

-ripetete la seconda sessione di 7 minuti. Avete finito.

Lo devo ammettere, durante gli esercizi e soprattutto durante gli odiatissimi burpees, il mio amore per Kayla va a farsi benedire. Però quando ho finito l’allenamento, ricomincio di nuovo ad amarla.

Vorrei spendere due paroline proprio sulla sensazione post-allenamento e anche in questo caso mi faccio aiutare dalla filmografia hollywoodiana. Ricordate quando Rocky inizia a gridare Adrianaaaa? Ecco, è proprio quella sensazione lì, un senso di invincibilità che vi farà pensare Se ho fatto questo, allora posso fare tutto e niente mi potrà mai fermare!

Stavo quasi dimenticando una cosa importante: alla fine di ogni allenamento bisogna fare stretching, la doccia può aspettare. Allungate i muscoli indolenziti e mantenete la posizione per circa 30 secondi prima di passare alla successiva. Poi via sotto la doccia!

Le sessioni di allenamento sono 3 a settimana. Inoltre due giorni a settimana dovrete fare liss, che sta per Low Intensity Steady State, ossia attività aerobica a basso impatto. Io faccio camminata veloce, sul tapis o su strada. In pratica cammino come se stessi per arrivare in ritardo ad un appuntamento importante. Cuffie nelle orecchie e via per 45 minuti! Garantisco che si suda e anche parecchio, soprattutto ora che sta arrivando la bella stagione e il sole picchia.

Quando guardavo le foto sul profilo IG di Kayla, avevo sempre un po’ di scetticismo. Che siano tutti profili falsi? Pagano queste ragazze per inventare queste storie sulle loro trasformazioni? Poi ho avuto la possibilità di provare la guida e devo dire che funziona, ma non per il motivo che pensate voi.

Non è l’esercizio in sé a plasmare il vostro corpo, ma il cambiamento inizia altrove, inizia da dentro. Fare attività fisica regolare, vi farà entrare in un circolo vizioso, anzi virtuoso. Muovervi vi farà venire una fame mostruosa, ma inizierete a cercare il cibo giusto per nutrire i muscoletti che crescono: proteine ad ogni pasto, anche negli spuntini (non è facile, ma ci si prova), verdura a volontà e carboidrati complessi prima dell’allenamento per avere energia immediatamente spendibile.

Mangiare bene ogni giorno è la parte più importante del percorso se si vogliono ottenere davvero dei risultati. E quando parlo di mangiare bene non intendo fare la fame o bandire i carboidrati dalla dieta! Mangiare bene vuol dire niente privazioni e rispettare la regola del piatto.

È un percorso facile? NO!

È un percorso per tutti? Assolutamente NO!

Ci vuole tanta forza di volontà, senza di quella è meglio lasciar perdere subito.

Il mio consiglio per mantenersi motivati è quello di seguire il profilo IG di Kayla e circondarsi di persone che hanno la stessa passione per il fitness. Può essere utile anche usare IG per cercare un accountability partner.

Ci saranno alti e bassi e periodicamente verrete assalite dalla voglia di mollare. Succede a tutte, è matematico, ma DOVETE RESISTERE. Convincetevi che potete farcela, solo così ce la farete.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *